Hai difficoltà ad ascoltare negli ambienti rumorosi? Devi alzare il volume del televisore perché non riesci a seguire il tuo programma preferito? Fai fatica soprattutto a comprendere le voci dei bambini?

Niente panico, molto probabilmente si sta verificando una piccola diminuzione della tua percezione uditiva meglio conosciuta come Ipoacusia.

Innanzitutto è bene precisare che l’ipoacusia, insieme alla Presbiacusia per i soggetti meno giovani, non è sordità. Si tratta di un problema molto diffuso che può essere risolto abbastanza facilmente se affrontato in tempo e in modo efficace. Analizziamo più nel dettaglio le varie forme di ipoacusia:

Ipoacusia neurosensoriale

L’ipoacusia neurosensoriale è causata da un malfunzionamento dei recettori acustici, delle vie e dei centri nervosi impiegati nella percezione dei suoni e delle parole.
Ipoacusia non significa semplicemente sentire meno, ma comporta spesso una drastica riduzione di comprensione del parlato.
In altre parole: l’orecchio ha perso ogni capacità di sentire i suoni molto deboli. Generalmente non è possibile correggere l’ipoacusia neurosensoriale chirurgicamente, ma una valida soluzione è l’impiego di protesi acustiche.

Ipoacusia trasmissiva

L’ipoacusia trasmissiva è caratterizzata da una insufficiente trasmissione del suono nel condotto uditivo o nell’orecchio medio.
Si tratta quindi di un semplice problema di propagazione meccanica dell’energia acustica.
Alcune forme di ipoacusia trasmissiva necessitano di un trattamento medico chirurgico, altre possono essere tranquillamente compensate grazie all’ausilio di specifici apparecchi acustici.

Ipoacusia da rumore

Le principali cause dell’ipoacusia da rumore sono:

  • L’esposizione occasionale a rumore di elevata intensità
  • L’esposizione continuativa al rumore, situazione comune a molte categorie lavorative

A causa dell’esposizione al rumore si può verificare un’improvvisa e temporanea perdita dell’udito, ma se tale condizione si ripete nel tempo il danno rischia di diventare permanente.
Dei benefici notevoli, in caso di ipoacusia da rumore, si possono ottenere con delle protesi acustiche.

Cosa sai sugli apparecchi acustici?

Gli apperecchi acustici di ultima generazione sono di dimensioni cosi ridotte da renderli praticamente invisibili, riducendo ogni possibile disagio.

I moderni apparecchi acustici hanno una qualità sonora sorprendente per offrire un’esperienza acustica perfettamente naturale, grazie alle nuove funzioni di direzionalità che supportano la capacità naturale del cervello di elaborare i suoni, permettendo di udire più agevolmente. 

Questa funzione fa in modo che si abbia una chiara percezione della provenienza dei suoni e un ricco e dettagliato scenario sonoro, rendendo più facile l’ascolto anche in situazioni e ambienti con alti livelli di rumore.

Proprio per favorire un ascolto ottimale in tali condizioni, sono state progettate anche la funzione di focalizzazione automatica sul parlato e di comfort in situazioni rumorose. Grazie alla prima si può ottimizzare automaticamente l’ascolto del parlato, facendo in modo di non perdere neanche una parola di quelle dette dal proprio interlocutore, mentre grazie alla seconda è possibile ridurre i livelli di rumore, come il brusio o il fruscio del vento, così da rendere l’ascolto più confortevole.

Le dimensioni di questi apparecchi acustici sono talmente ridotte da risultare praticamente invisibili quando si indossano, così potrai finalmente essere libero di decidere tu a chi dire e a chi no della tua perdita uditiva!

Sia nel caso di ipoacusia neurosensoriale, trasmissiva che da rumore è importante rivolgersi in tempo ad uno specialista per limitare le conseguenze di una perdita progressiva dell’udito.

Vieni a trovarci in farmacia giorno 1 Aprile. Il nostro esperto, tramite un controllo gratuito, stabilirà lo stato di salute del tuo udito e se bisognerà ricorrere a protesi acustiche.

https://www.otofarmaspa.it/

https://www.sordita.it/

https://www.ens.it/